La zuppa inglese (o dovremmo dire ferrarese?)

A Ferrara quando si parla di dolci natalizi il primo che viene in mente è il panpepato. Ma la tradizione di dolci della nostra provincia non si limita a questo e, con Natale alle porte, questo non può che essere un bene! Il nostro rinascimento ci ha fatto dono di tanti piatti sublimi tra cui anche la zuppa inglese.

Ebbene sì! La zuppa inglese, contrariamente a quanto suggerito dal nome, ha origini proprio alla corte degli Este. Leggenda vuole che per accontentare la richiesta di un diplomatico di ritorno dall’Inghilterra, i cuochi della corte Estense si siano dovuti arrabattare per rielaborare il trifle, dolce inglese realizzato con una pasta lievitata, panna, confetture e bagna alcolica. Non avendo né la ricetta né gli ingredienti adatti probabilmente, il risultato fu un antenato dell’odierna zuppa inglese, in cui la pasta lievitata del trifle fu sostituita dalla brazadela.

Solo in seguito la ricetta venne modificata, introducendo l’uso del Pan di Spagna, che rosso di Alchermes, caratterizza il dolce così come viene servito sulle nostre tavole. Quando poi arrivò il cioccolato, l’alchimia di sapori di questo dolce fu completa. Gli strati alterni di crema pasticcera e crema al cioccolato, insieme all’intenso e speziato sapore dell’alchermes che bagna il pan di spagna, creano cucchiaiate di pura delizia per il palato.

E di cucchiaiate di zuppa inglese, anche per questo Natale, siamo pronti a concedercene qualcuna in più… perché in fondo a Natale siamo tutti più golosi!

Foto: https://www.flickr.com/photos/mararie/217563593

Questo articolo è stato inserito in news. Bookmark the permalink.

by Redazione

4 thoughts on “La zuppa inglese (o dovremmo dire ferrarese?)

  1. Mariateresa says:

    Io faccio spesso la zuppa inglese, un dolce molto apprezzato in casa mia, ma non metto assolutamente mai la confettura, ne altera in gusto delle creme.

    • Luca Melloni says:

      Ciao Mariateresa, grazie per il suggerimento sicuramente molto valido e gustoso! Le versioni di una ricetta possono essere tante quanti sono vari i gusti delle persone! E per fortuna che è così!! Così possiamo avere tante belle varianti da gustare!! :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *