Zucca violina: arancione delizia ferrarese

A giudicare dal successo della ricetta della Tenerina di Zucca di zia Lorenza (ve la siete persa? Leggetela qui) e dalla difficoltà a rinunciare a un piatto di cappellacci al ragù anche con quaranta gradi all’ombra, direi che una cosa è certa: a noi Ferraresi la zucca piace! Allora conosciamo meglio questo fantastico frutto della nostra terra.
La varietà di zucca coltivata nel territorio ferrarese è la zucca violina. Il nome non ha niente a che vedere con il colore, che è di un arancione intenso, ma si riferisce alla sua forma, che ricorda la custodia di un violino. Coltivata in terreni ricchi di sostanze organiche, la zucca violina è pronta per la raccolta già nella seconda metà agosto. Ed è in questo periodo, infatti, che gli amanti della zucca hanno già i primi eventi da non perdere. Parliamo ovviamente della Sagra della zucca e del suo cappellaccio di San Carlo (che quest’anno si terrà dal 21 al 31 agosto) e di quella di Pontelangorino. Due buone occasioni per gustare le tante preparazioni che si possono preparare con la zucca!
La raccolta prosegue poi fino all’autunno (periodo in cui si tiene la sagra di Ostellato), stagione in cui la zucca va per la maggiore, forse perché l’arancione si abbina ai colori del fogliame, forse per la festa di Halloween o forse perché coi primi freddi una vellutata di zucca è decisamente l’ideale!

 

Questo articolo è stato inserito in news. Bookmark the permalink.

by Redazione

2 thoughts on “Zucca violina: arancione delizia ferrarese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *