Viaggio verso l’Abbazia di Pomposa

Abbazia di Pomposa

A poca distanza da Codigoro e da Pomposa troviamo una della Abbazie più importanti di tutta Italia: l’Abbazia di Pomposa. Una storia lunghissima sta alle spalle di questo monumento, conosciuta già nel IX secolo, ha visto la nascita di molti personaggi importanti.

La prima cosa che si intravede in lontananza avvicinandosi all’ex-monastero è l’immenso campanile; struttura che svetta per 48 metri di altezza e vanta più di 900 anni di vita!

La presenza di un’aperta campagna che confina con la struttura, secondo me, da un tocco ancora più di ‘viaggio nel tempo’. Molte costruzioni storiche del passato, oggi, versano in condizioni non proprio ottimali e sono, molto spesso, contornate da strutture moderne che rovinano tutta la magia.

L’Abbazia è un capolavoro di arte romanica, e quando venne edificata si trovava su un’isola; si avete capito bene un’isola. Durante gli anni che furono due erano i rami del Po che la circondava, in più anche il mare faceva da confine.

Particolare dell interno

La presenza di un ciclo di affreschi fra i più importanti danno un valore immenso a questa struttura, se poi ci aggiungiamo i pavimenti in mosaico di preziosi marmi il tutto si trasforma in un’opera d’arte antica inestimabile.

Tanto per darvi un’idea di come sia composta l’Abbazia di Pomposa vi inserisco la mappa:

 

Abbazia di Pomposa.JPG
Abbazia di Pomposa” di Icco80Opera propria. Con licenza Pubblico dominio tramite Wikimedia Commons.

Vi consiglio di visitarla e di andarci con l’idea di fare un viaggio nel tempo per poter godere al massimo quello che la storia ci ha lasciato, come prova del proprio passaggio.

Per info vi rimando al sito ufficiale: Abbazia Pomposa sito.

 

by Luca Melloni

Appassionato di tecnologia e del mangiar bene (chi non lo è? :-) ), sono autore in questo blog in quanto lavoro nell'ambito dei prodotti alimentari con la mia famiglia da diversi anni. Fin da quando ero piccolo sono sempre stato immerso nel mondo del cibo; già i miei nonni andavano a procurarsi il Parmigiano Reggiano con i pochi mezzi che avevano a disposizione ed ho sempre vissuto questa atmosfera. Specializzato in prodotti agroalimentari sopratutto per quello che riguarda la zona ferrarese e nell'ambito orto frutticolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *