Ricetta Riso con Asparagi

risotto-apertura-asparagi

Proseguono le nostre ricette dedicate agli Asparagi. Questa volta vi illustro come preparare un risotto semplicissimo utilizzando il meglio che la nostra terra ferrarese ci propone! Infatti useremo per questa ricetta un riso Carnaroli di Jolanda e gli asparagi direttamente da Altedo.

Ingredienti per 2 persone:

  • 150 grammi di riso (carnaroli)
  • 1 mazzo di asparagi (circa 300 grammi)
  • Olio q.b.
  • Formaggio Parmigiano Reggiano q.b.
  • 1 pezzo di scalogno
  • per il brodo vegetale: 1 gamba di sedano, 1 carota e 1 patata

riso-jolanda-asparago-altedo

Preparazione:

Anzitutto prepariamo il brodo vegetale che ci servirà per cuocere il riso: prendiamo una pentola molto capiente in cui versare molta acqua. Togliamo via le foglie dalla gamba di sedano e tagliamo la parte superiore e laviamola molto bene. Laviamo anche la carota e la patata poi sbucciamole con il pelapatate o con il coltello.

brodo vegetale

Buttiamo le tre verdure in acqua e portiamo a bollore per qualche minuto fino a che l’acqua non si colora poi spegniamo.

Laviamo gli asparagi, togliamo la parte finale del gambo quella più dura e buttiamola. Tagliamo a dadini tutto il gambo lasciando la punta intera e mettiamola da parte, essendo più morbida impiega meno tempo a cuocersi.

taglio asparagi

Prendiamo una padella facciamo soffriggere metà scalogno tritato con olio poi mettiamo a cuocere i dadini di asparago, aggiungiamo un po’ di acqua e copriamo con un coperchio. Dopo qualche minuto aggiungiamo anche le punte, attenzione a non far seccare bagnare con acqua o con un po’ di brodo appena preparato. Utilizzare una forchetta per sentire la cattura, sono pronti quando diventano morbidi. Separiamo ancora le punte e le teniamo da parte per guarnire il piatto.

Tagliamo a metà lo scalogna e sminuzziamo la prima parte. Prendiamo una padella, versiamo olio quanto basta buttiamoci lo scalogna tritato e accendiamo a fiamma media. Una volta che lo scalogno ha cambiato colore buttiamo il riso e facciamolo tostare.

Iniziamo a cuocerlo utilizzando il brodo vegetale, anche qui molto importante non lasciarlo mai seccare ma sempre ben bagnato!

A pochi minuti dalla cottura aggiungiamo l’asparago precedentemente cotto così da far continuare la bollitura e insaporire il riso con l’ortaggio.

Sentite il riso, quando cotto componente il vostro piatto guarnendolo con le punte di asparago e buon appetito!

 

by Luca Melloni

Appassionato di tecnologia e del mangiar bene (chi non lo è? :-) ), sono autore in questo blog in quanto lavoro nell'ambito dei prodotti alimentari con la mia famiglia da diversi anni. Fin da quando ero piccolo sono sempre stato immerso nel mondo del cibo; già i miei nonni andavano a procurarsi il Parmigiano Reggiano con i pochi mezzi che avevano a disposizione ed ho sempre vissuto questa atmosfera. Specializzato in prodotti agroalimentari sopratutto per quello che riguarda la zona ferrarese e nell'ambito orto frutticolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *