Parentesi vegana al Buskers Festival

Presentato in anteprima in una conferenza stampa a Roma, anche quest’anno il Buskers Festival tornerà ad Agosto (dal 21 al 31). Anche in questa ventisettesima edizione, le strade di Ferrara risuoneranno della musica degli artisti di strada e del vociare dei turisti. Nei giorni del festival, la nostra città ospiterà più di 1800 artisti provenienti da tutto il mondo e oltre 800.000 spettatori, che, oltre a godere della musica e della bellezza del nostro centro storico, scopriranno anche la nostra ricca tradizione enogastronomica.

Bhè sì, il nostro pensiero va sempre al cibo (ci potete biasimare?). Per questo motivo, la notizia che ci ha colpito (positivamente) è che in questa edizione un pensiero, o meglio un punto di ristoro, è dedicato esclusivamente ai vegani. Tra le novità di questa edizione, ad arricchire la proposta di iniziative collaterali al festival ci pensa “Music and Vegan on the street”. Dal 21 al 31 agosto, il Chiostro di San Paolo sarà il punto di riferimento per i vegani, e per i diversi artisti nazionali e internazionali che abbracciano questo tipo di dieta.

E se molti dei piatti della tradizione enogastronomica ferrarese sono preclusi ai vegani, il nostro territorio offre comunque sapori unici. Tra le perle del ferrarese, infatti, frutta e verdura non mancano di certo, come la carota del Delta, l’asparago di Altedo o il cocomero ferrarese e la fragola di Lagosanto. Fresche prelibatezze che, in questa stagione, fanno gola a tutti, non solo ai vegani!

Questo articolo è stato inserito in news. Bookmark the permalink.

by Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *