Il Castello Estense della Mesola

Castello Mesola

Proseguono le nostre visite alle meraviglie Estensi sparse per tutto il territorio ferrarese. Questa volta abbiamo varcato la soglia dello stupendo Castello Estense di Mesola. La Delizia si affaccia sul Po di Goro e la si può osservare in tutto il suo splendore proprio come gli Estensi ce l’hanno lasciata più di 400 anni fa…

L’imponente costruzione è nata per volere di Alfonso II il quale, dopo aver eseguito un grosso lavoro di bonifica del delta del Po, ha deciso di costruirsi una riserva di caccia proprio nel territorio di Mesola. L’hobby venatorio era molto comune all’epoca fra i nobili e il Duca non era certo da meno.

Proprio per permettere al Duca di godere al massimo di questo suo divertimento gli ingegneri dell’epoca hanno creato il comprensorio della Delizia di Mesola. Purtroppo per noi non possiamo vedere le cinta murarie che contornavano tutto il parco di caccia, che era vasto e superbo. L’idea di fondo era sicuramente arrivata dalla Francia dove esisteva una corte simile in cui Alfonso II era di casa.

Oggi troviamo il Castello in uno splendore massimo che sembra appena costruito; la costruzione è composta da tre piani in cui ci si può immergere nella vita rinascimentale facendo un tuffo nel passato. Al piano terra una sala dalle dimensioni gigantesche, per noi inimmaginabili nei monolocali moderni, ci accoglie.

Castello Meola piano terra

Al primo piano si presenta la parte nobile del Castello in cui il Duca e la Duchessa dimoravano quando si trovavano nella residenza. Lo scalone che porta a questo piano è proprio degno di una nobiltà che si è persa nel tempo. Le pitture del soffitto, invece, risalgono ad un’altra epoca estranea agli Estensi.

Poi raggiungiamo il piano più alto in cui è presente una mostra permanente al Bosco e Cervo della Mesola in ricordo di una flora e una fauna che risiedevano molti molti anni fa. La ricerca che ha portato a questa presentazione è stata molto accurata sopratutto a livello scientifico. Scoprire la magnifica presenza di un animale così stupendo nelle nostre terre è veramente curioso; rimpiango molto la sua scomparsa.

il cervo di Mesola

Vi consiglio vivamente di visitare il territorio di Mesola e sopratutto di non perdere questa Delizia perchè rappresenta, come altre, la grandezza degli Estensi nel rinascimento.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale: Ferrara Terra e Acqua Castello di Mesola.

 

by Luca Melloni

Appassionato di tecnologia e del mangiar bene (chi non lo è? :-) ), sono autore in questo blog in quanto lavoro nell'ambito dei prodotti alimentari con la mia famiglia da diversi anni. Fin da quando ero piccolo sono sempre stato immerso nel mondo del cibo; già i miei nonni andavano a procurarsi il Parmigiano Reggiano con i pochi mezzi che avevano a disposizione ed ho sempre vissuto questa atmosfera. Specializzato in prodotti agroalimentari sopratutto per quello che riguarda la zona ferrarese e nell'ambito orto frutticolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *