Dolci tipici ferraresi: Torta tenerina o “tacolenta”

Torta tenerina

Non so perché ma ogni volta che vedo questa torta mi viene in mente la nonna. Sarà perché da piccolo mangiavo molto spesso questa prelibatezza ferrarese e si sa i ricordi di infanzia sono sempre i più belli! Oggi vi voglio parlare della Torta Tenerina e del perchè a Ferrara viene anche chiamata “tacolenta” forse, quest’ultimo, è un termine sconosciuto ai più ma se ci si pensa bene il suo significato si associa molto bene a questo dolce.

Pur essendo ormai entrata nella tradizione culinaria ferrarese, la torta tenerina è sicuramente “giovane”: pare, infatti, che sia nota fin dai primi del 1900 e che venne nominata Torta Montenegrina in onore della moglie dell’allora Re Vittorio Emanuele III che veniva, appunto, dal Montenegro. Come vi ho anticipato in apertura, il termine con cui viene chiamata in gergo, nel ferrarese, è “tacolenta”, questo per via della consistenza della ricetta originale, quasi “appiccicosa”!

Metterei da parte i cenni storici (che potete trovare benissimo su Wikipedia), perchè mi annoiano parecchio, per parlare di questo fantastico dolce che ha sicuramente caratterizzato l’infanzia, e non, di ogni abitante di Ferrara…

Penso di averla assaggiata in tantissimi modi diversi: c’è chi la fa più soffice e spumosa, che sembra di “mangiare dell’aria” (tipica scusa per poterne ingurgitare di più); chi preferisce lasciare l’impasto un po’ più crudo per renderla ancora più “appiccicosa” (la classica tacolenta); chi la cuoce qualche secondo in più per rendere la parte superiore croccante, che si spezza quando la si morde… Insomma, come per molte ricette della tradizione, ne esistono tantissime varianti!

E vi posso garantire che sono tutte buone in egual misura. Quello che però non può assolutamente mancare nella tenerina è lo zucchero a velo!! Una bella spolverata bianca, come la prima neve che cade a inizio inverno, che faccia risaltare ancora di più il marrone intenso della cioccolata e che dia un tocco di dolce al suo sapore un poco amaro.

A voi come piace di più questo dolce stupendo? L’avete mai assaggiata con la panna montata? E con la crema al mascarpone?

 

Questo articolo è stato inserito in news. Bookmark the permalink.

by Luca Melloni

Appassionato di tecnologia e del mangiar bene (chi non lo è? :-) ), sono autore in questo blog in quanto lavoro nell'ambito dei prodotti alimentari con la mia famiglia da diversi anni. Fin da quando ero piccolo sono sempre stato immerso nel mondo del cibo; già i miei nonni andavano a procurarsi il Parmigiano Reggiano con i pochi mezzi che avevano a disposizione ed ho sempre vissuto questa atmosfera. Specializzato in prodotti agroalimentari sopratutto per quello che riguarda la zona ferrarese e nell'ambito orto frutticolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *